Tuti ‘n terapia

Per combattere il logorio della vita moderna c’è chi consiglia un liquore di televisiva memoria … ma non sempre è sufficiente. Perché, in fondo, qualcuno deve pur stare ad ascoltarci una buona volta, ci serve insomma, un moderno confessore.

E’ così che conosciamo gli strampalati, ma neanche poi tanto, personaggi di questa commedia scritta da Gloria Gabrielli: nello studio del dottor Benvenga, stimato e imperturbabile psicologo. Ognuno si rivolge a lui per cercare di risolvere le proprie debolezze: dalla fobia per i cani all'ansia della raccolta differenziata, dalla insicurezza per aver subito un abbandono al morboso attaccamento materno per il figlio.

Lo studio dell’analista - come ormai lo si chiama comunemente – è  confessionale dove cercare di placare le ansie ma inaspettatamente diviene anche luogo di incontro fra i pazienti: sarà la terapia della scienza psicologica o l'ancor più efficace terapia di Cupido, con le sue potenti frecce, a fare dei miracoli?

Con questo spettacolo, che evidenzia con ironia come nella vita siamo abili ad accumulare stress nonostante tutte le comodità di cui disponiamo, la Filo di Tesero torna alla commedia brillante dialettale dopo l’intenso 2017 speso per l’impegnativo musical “In sette cercan moglie”. In questo caso non è l’allestimento, le coreografie e la musica a coinvolgere lo spettatore ma sono i dialoghi, le situazioni paradossali, i momenti comici a dare il giusto condimento: perché in fondo, ognuno di noi anche se non vuole ammetterlo, per un motivo o per l’altro avrebbe bisogno di qualche seduta di terapia!

Programmazione

Teatro Comunale
Sabato 17 marzo 2018 ore 21.00

I commenti sono chiusi.